Biblioterapia creativa smart

biblioteca avvisi

immagine

Un nuovo progetto promosso dalla biblioteca civica Primo Levi di Avigliana per leggere insieme racconti, collegati in videoconferenza

Un incontro una volta alla settimana, il giovedì, dalle 18 alle 19,30 nel quale leggere insieme alcuni racconti di Italo Calvino, Primo Levi, Haruki Murakami, Dino Buzzati e Natalia Ginzburg e fare semplici esercizi di scrittura.

Questo è in sintesi il progetto di biblioterapia della biblioteca civica Primo Levi di Avigliana, realizzato grazie ai fondi regionali gestiti dallo Sbam della nostra area Nord-Ovest. Il progetto sarà avviato coinvolgendo gli utenti di Avigliana in videoconferenza attraverso la piattaforma gratuita Jitsi Meet, un servizio che non necessita di iscrizione. Saranno quattro gli incontri virtuali condotti dalla dottoressa Roberta Ceraolo: giovedì 7 maggio, giovedì 14, giovedì 21 e giovedì 28 maggio, dalle 18 alle 19,30. Ai lettori che si iscriveranno saranno inviati i materiali propedeutici agli incontri. Il limite è di dieci iscritti, per partecipare basta scrivere una mail a biblioteca@comune.avigliana.to.it

La Biblioterapia non è una pratica moderna, è qualcosa che va molto indietro nel tempo, a quando si consideravano la lettura e la scrittura pratiche quotidiane per prendersi cura di sé. La Biblioterapia non è un percorso di auto-mutuo-aiuto e non è una terapia di gruppo. La Biblioterapia è l'incontro di alcune persone che, attraverso la lettura, la scrittura e la condivisione di pensieri emozioni e sentimenti, guidate da un facilitatore o una facilitatrice, possono scoprire qualcosa di nuovo di sé, possono svelarsi a se stesse.

Maggiori informazioni: www.comune.avigliana.to.it o www.avigliananotizie.it

Potrebbe interessarti anche...